1.000 milioni di persone non hanno acqua pulita

Oggi, il 20 marzo, Giornata mondiale dell'acqua si celebra la festa si svolge nel 2008 nella Anno internazionale per l'igiene è il motivo per Manos Unidas, nel suo "madri sano, giusto e la speranza", sostiene che la mancanza di l'accesso all'acqua potabile e servizi igienici adeguati sono due delle principali cause di mortalità materna e infantile nei paesi meno sviluppati

 Immagine: Manos Unidas

"Quando le donne non possono esercitare il loro diritto all'acqua, è anche vedere negata gran parte dei suoi diritti come un essere umano come la sanità o l'istruzione, e stanno contribuendo in modo decisivo alla femminilizzazione della povertà", dice Ong

Nel suo lavoro di advocacy, Manos Unidas annuncia che partecipano attivamente alla Expo Zaragoza 2008, tenuto l'acqua come tema centrale gli eventi organizzati si terranno nel Padiglione delle iniziative dei cittadini "El Faro" Durante l'Expo sarà aperto un campione di "tecnologie appropriate" evolutivamente creato da esperti dell'organizzazione

diga sotterranea in Eritrea

In aspetto pratico, Manos Unidas, la Castilla la Mancha e Fratelli di La Salle, responsabile dell'Istituto di Agro Hagaz tecnico in Eritrea, hanno reso possibile la costruzione di una diga sotterranea, sfruttando le acque del fiume Bogu, fornirà acqua per gli abitanti di questa città e villaggi vicini, e promuovere l'irrigazione dei campi nella regione, caratterizzata da sopportare lunghi periodi di siccità questa infrastruttura beneficiando alcune 41.000 persone

Questa implementazione sotterraneo complesso della diga, è un pioniere di ingegneria in Eritrea Hagaz è il centro amministrativo di 89 paesi ed ha una popolazione totale di 50.000 abitanti, di cui l'80 per cento sono impegnate in agricoltura derivato malnutrizione la mancanza di acqua, che colpisce il 35% della popolazione (il tasso aumenta al 50% nei bambini sotto i 5 anni), è la peggiore piaga a cui devono affrontare gli abitanti di Hagaz a questo va aggiunto il la proliferazione di malattie comuni ed endemiche nel paese come la diarrea, anemia, infezioni respiratorie e morbillo, che colpisce soprattutto i bambini e le donne

4

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha