Il consumo mondiale di olio d'oliva dovrebbe raggiungere 2,54 milioni di tonnellate nella campagna di commercializzazione 2001/2002

Per la prossima stagione 2001/2002, si prevede che il consumo mondiale di olio d'oliva raggiungere 2,54 milioni di tonnellate, circa 19 000 tonnellate in meno rispetto all'anno precedente, secondo le stime del Consiglio oleicolo internazionale (COI) Il Consiglio ha inoltre Si prevede che la produzione di raggiungere 2,42 milioni di tonnellate nella campagna di commercializzazione, il che significherebbe un calo del 6% rispetto alle previsioni per quest'anno rileva inoltre che i resti di fine stagione sarà pari a 529.000 tonnellate e consentire la copertura le corrispondenti esigenze globali di circa due mesi e mezzo di consumo

Per quanto riguarda la produzione mondiale di olive da tavola per la stessa campagna, il CIO ritiene viene raggiunto 1,24 milioni di tonnellate, inferiore a quello dell'anno precedente, il volume era 1.280.000 prevede anche che riduzione dei consumi da 41.000 tonnellate per un volume complessivo di 1,23 milioni di tonnellate

Inoltre, il Consiglio olio di oliva ha approvato il Piano Operativo per il 2002, per continuare con i progetti che sono in corso e si sviluppano in futuro a questo proposito, già accettato di un accordo di cooperazione tra il CIO e le università Perugia (Italia) e Cordoba (Spagna) e ha firmato un accordo specifico per l'organizzazione congiunta di gradi di un programma in olivicoltura e la tecnologia di olio

0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha