Il piano di risparmio e l'efficienza energetica evitare l'emissione di 400 milioni di tonnellate di CO2

Il piano d'azione per il risparmio ed efficienza energetica 2011 2020 approvato dal Consiglio dei Ministri il 29 luglio sarà migliorare l'ambiente, evitando l'emissione di 400 milioni di tonnellate di CO2, secondo le previsioni del Ministero dell'Industria, del Turismo e attrezzature commercio diretto da Miguel Sebastian inoltre sostiene che il piano comporterà altri benefici aggiunti importanti, tra cui la riduzione della dipendenza energetica dall'estero (per ridurre le importazioni di combustibili fossili) ", che abbasserà il deficit commerciale e migliorare la bilancia dei pagamenti"

Inoltre, le misure incluse nel programma mobiliterà alcuni investimenti del valore di 45,985 milioni di euro, che contribuiranno in modo significativo alla creazione di occupazione Secondo le previsioni dell'industria, del lavoro di produzione nel settore dell'efficienza energetica sarà incoraggiata, un settore che Spagna rappresenta attualmente il 1,8% del prodotto interno lordo (PIL) e dovrebbe raggiungere il 3,9% nel 2020, per riempire in quell'anno a più di 750 000 lavoratori

Nel capitolo energia, il piano salva 78,687 milioni di euro nel costo dei combustibili fossili importati e le emissioni di CO2 entro il 2020 l'obiettivo è quello di ridurre il consumo di energia finale per unità di prodotto del 2% l'anno tra il 2011 e il 2020, o 133.000 migliaia di tonnellate equivalenti di petrolio (ktep), in rappresentanza di 965 milioni di barili di energia primaria in questo periodo questo non solo le linee guida dell'Unione europea (UE) saranno soddisfatte, ma che l'intensità energetica saranno ridotti di più 20%, "obiettivo essenziale per la nostra competitività, dal momento che oggi il nostro consumo di energia per unità di prodotto è superiore del 15% rispetto alla media della UE a 15", ha detto Industria

Il programma considera misure di risparmio energetico e di efficienza proposti per settori prioritari quali i trasporti, che mira a raggiungere fino al 33% di risparmio: costruzione e attrezzature, in calo del 15,6%; industria, risparmiando il 14%, o l'agricoltura e la pesca, il 4,7% Inoltre, gli sforzi continueranno a salvare le utenze di energia e processi di cogenerazione sarà migliorata

0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha