Insolvenze di credito fino a 5,66%, il livello più alto dal gennaio 1996

I prestiti concessi da banche, casse di risparmio, cooperative di credito e istituzioni finanziarie hanno registrato un ulteriore aumento delle insolvenze nel mese di ottobre, dopo essere caduto un po 'a settembre il nuovo tasso si attesta al 5,66%, il livello più alto dal gennaio del 1996, in base alle dati provvisori diffusi oggi dalla Banca di Spagna il numero assoluto di default nel sistema finanziario spagnolo è stato mantenuto nel mese di ottobre più di 100 000 milioni di euro, 103 685 000 000

Se i dati vengono esaminati per tipi di entità, gli arretrati più alti corrisponde al finanziamento, con 10,29% Banche restituito a superare le casse di risparmio in rapporto NPL, che non accadeva dal giugno di quest'anno , portando le sue insolvenze 5,80% rispetto al 5,49% di quelli, mentre le cooperative si attesta a 4,45%

I dati della Banca di Spagna ha detto che il portafoglio globale del credito ha raggiunto nel mese di ottobre 1829 miliardi di euro, in calo rispetto 1.843 miliardi di dollari nel mese di settembre, ma soprattutto le agosto 1825 miliardi di insolvenze banche salito nel mese di ottobre , come è accaduto nel mese di settembre e si attesta a 5,80% per un portafoglio crediti di 825 € 108.000.000, in diminuzione dal 836.105 al mese precedente, quando gli arretrati pari a 5.58% di quelli oltre di 825 € 000.000.000, più della metà, a 470 879 milioni, erano dubbie

Casse di risparmio ha visto nel mese di ottobre è stato ridotto sia il portafoglio di prestiti, fino a 848,168 milioni di euro, come il volume di male, che si attesta a 46.610 milioni di euro, e il suo rapporto di NPL, che è sceso a 5, 49% dal 5,69% di settembre

I ritardi di pagamento da cooperative di credito è salito nel mese di ottobre al 4,55% dal 4,40% precedente, perché, anche se il suo portafoglio crediti è cresciuto solo di 96.960 milioni da 96.817 sul volume di settembre di prestiti in sofferenza è salito a 4 320m da 4 267 000 000 gli istituti di credito è rimasta stabile al 10,29% ritardato pagamento dei loro crediti, per un portafoglio di 41 227 milioni di euro di cui 4.246 milioni erano dubbia

0

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha