L'ONU ha stimato a 150.000 milioni di perdite causerà disastri naturali nel prossimo decennio

L'Organizzazione delle Nazioni Unite (ONU) ha reso pubblico questa settimana a Parigi un rapporto che stima le perdite causate da calamità naturali, o meno legato ai cambiamenti climatici, per i prossimi dieci anni si avvicineranno 150.000 miliardi Questa relazione è stata redatta sulla base di proiezioni di assicurazione e di riassicurazione multinazionali

esperti delle Nazioni Unite prevedono un peggioramento degli eventi avversi atmosferiche, come che hanno devastato l'Europa centrale durante l'estate, che minacciano di causare enormi perdite, ha detto il direttore della divisione industriale del programma delle Nazioni Unite per l'Ambiente, Jacqueline Aloisi Pertanto, Aloisi ha esortato le compagnie di assicurazione e le banche di essere a conoscenza del problema del cambiamento climatico a questo proposito, egli ha osservato che solo alcune aziende, per lo più imprese di riassicurazione e "verdi" fondi manager, tenendo conto della minaccia il riscaldamento globale sulle sue attività e quelle dei suoi clienti

Nazioni Unite suggerisce che le diverse imprese di assicurazione costituiscono un fondo di compensazione per calamità naturali, dal modello di Fondo internazionale per il risarcimento dei danni esiste a causa di inquinamento da idrocarburi, che ha lo scopo di compensare i disastri marittimi

4

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha