Quattro utilità spagnoli sono tra i 20 peggiori inquinatori in Europa, dice Greenpeace

L'Endesa, Union Fenosa, Iberdrola e Hidrocantábrico elettrica includono rilievo nella classifica dei 20 più atmosfera "sporco" del continente, dice Greenpeace con i dati provenienti da uno studio di Pricewaterhouse Coopers (PwC)

In particolare, secondo questo rapporto, Endesa è la quarta società elettrica più inquinanti in Europa, con 73 milioni di tonnellate di anidride carbonica (CO2) emessa all'anno da parte loro, Union Fenosa emette 14,5 milioni di tonnellate, Hidrocantábrico, 12 milioni di euro; e Iberdrola, 8,5 milioni di scariche media europea di CO2 per unità di energia elettrica prodotta è 353 chili per megawatt e il tempo Secondo questa scala, Hidrocantábrico, con 916 chili, sarebbe i criteri elettrici ed ambientali più lontane sviluppo sostenibile dell'Europa, sottolinea Greenpeace

Il gruppo di conservazione sostiene che le società di produzione spagnole sostengono il loro impegno a carbone come combustibile, pur essendo la CO2 atmosferica potere più inquinante è il caso dice Endesa, che mira a rendere il centro di Carboneras (Almería) nella maggior parte delle Europa, tra gli altri progetti simili

Greenpeace sottolinea che se questa tendenza non cambia, sarà impossibile rispettare il protocollo di Kyoto sulle emissioni di limitazione Spagna è ora di 20 punti rispetto al livello fissato dalla convenzione internazionale, che ha autorizzato un aumento del 15% rispetto sversamenti CO2 e di altri gas ad effetto serra al 1990 anno di riferimento

"Le centrali a carbone e ciclo combinato previste dal governo impediscono soddisfare gli obiettivi di Kyoto", ha detto Emilio Rull, capo della campagna di energia e cambiamenti climatici Greenpeace

Lo scambio di emissioni

Lo scambio di emissioni è lo strumento con cui l'Unione Europea (UE) ha lo scopo di garantire che i loro membri rispettino gli obiettivi di Kyoto raggiunte al vertice mondiale sullo sviluppo sostenibile di Johannesburg nel mese di agosto 2002. Ci saranno intercambiabili inquinamento quote attraverso un sistema di commercio e che superarli saranno penalizzati

Secondo Greenpeace, evitare a tutti i costi che l'assegnazione è fatta "dito" e sarebbe richiesta un meccanismo di asta "per lo scambio di emissioni è uno strumento efficace, l'assegnazione delle quote di aziende e settori non dovrebbe premiare il più inquinanti ", dice Rull

principali gruppi ambientalisti della Spagna non sono d'accordo con i metodi del governo per ridurre le emissioni di CO2 in un rapporto lo scorso novembre e firmati dal WWF / Adena, Ecologisti in Azione, Friends of the Earth e Greenpeace, le organizzazioni incluse 200 proposte di modifica delle politiche energetiche

In primo luogo si sono concentrati sulla riduzione dell'uso di combustibili fossili e di investire nelle energie rinnovabili hanno posato anche modificare il piano delle infrastrutture elettriche e del gas, che prevede un aumento del consumo di energia porterebbe ad un aumento del 65% delle emissioni rispetto ai primi Nell'ultimo decennio, secondo gli ambientalisti, e modificare il Piano idrologico nazionale (PHN), se il governo volesse davvero impegnarsi per il problema dei cambiamenti climatici

7

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha