Sambuco (Sambucus nigra)


I suoi fiori e le foglie vengono utilizzate soprattutto in condizioni respiratorie e per alleviare la fatica dei nostri occhi

Si tratta di un arbusto originario dell'Europa e dell'Asia, che vengono utilizzati entrambi i fiori e foglie, che cresce in terreni umidi e gli spazi ombrosi viene utilizzata la sua corteccia, foglie, fiori e frutti di bosco

La raccolta e la conservazione:
La corteccia viene raccolta in primavera e asciugato al sole per circa due mesi
Le foglie sono raccolte in estate e utilizzati fiori freschi in tarda primavera conservato in barattoli di vetro


Proprietà ed indicazioni:
Sambuco, chiamato anche cañilero, contiene oli essenziali, flavonoidi (antiossidanti e anti-infiammatori azione), altre sostanze antiossidanti, mucillagini e la pectina (fibra solubile), acidi organici, tannini, vitamina C, zuccheri e sali minerali
Tutti questi ingredienti attivi favorire la sudorazione, facilitare la rimozione del muco e aiutano a ridurre l'infiammazione delle vie aeree, per cui il suo utilizzo è molto utile nelle malattie respiratorie come raffreddori, bronchiti, influenza, allergie respiratorie
Inoltre, è efficace per alleviare la fatica e irritazione degli occhi e palpebre gonfie, che beneficia in particolare coloro che devono affaticare gli occhi per ore e coloro che soffrono di infezioni oculari come la congiuntivite, infiammazione delle palpebre, glaucoma, cataratta e otite


Controindicazioni e precauzioni:
 l'uso in gravidanza o l'allattamento non è raccomandato a causa della mancanza di dati a supporto della sicurezza
Mangiare le bacche in eccesso può causare vomito


E forme di dosaggio di presentazione:
Può essere preso in infusione, tintura, sciroppo, succo delle bacche, vino di sambuco, pillole e gocce
Per i disturbi affaticamento degli occhi e agli occhi, applicato mediante infusione comprime sopra gli occhi chiusi

dosi raccomandate (sotto la supervisione di uno specialista):

  Polvere: 3 5 grammi ogni 8 ore
  Infusione: 3 aprile g per 150 ml ogni 8 ore


Le piante che unisce:
Timo, verbasco, malva, altea, liquirizia, Islanda lichene, farfara, polmonaria, abete, camomilla, tiglio, rosa selvatica, eufrasia, tarassaco e bardana

4

Commenti - 0

Non ci sono commenti

Aggiungi un commento

smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile smile smile smile smile
smile smile smile smile
Personaggi rimasti: 3000
captcha